Mani belle anche col freddo? Cinque tips per estremità morbide e curate

  1 - MAI SENZA I GUANTI: sembra banale, eppure proteggere le mani dagli attacchi esterni è fondamentale. A volte possono risultare fastidiosi, specie se dobbiamo usare il cellulare o estrarre documenti o soldi dal portafoglio, ma indossare sempre i guanti è una protezione che andrebbe usata proprio sempre. Da tenere a portata di mano, per esempio nelle tasche del giubbotto, in borsetta, in auto, i guanti dovrebbero far parte della dotazione standard del nostro abbigliamento invernale per difenderci dalle temperature rigide, dal vento e dalle intemperie in generale. Attenzione anche a casa: se i guanti in lana o tessuto tecnico sono indispensabili per uscire, quelli in lattice non vanno mai dimenticati quando si fanno i lavori domestici. Oltre a preservare la pelle delle mani da agenti chimici che possono procurare fastidi e inaridire la pelle, sono necessari per evitare di lasciare le mani umide o addirittura bagnate, una dimenticanza che potrebbe causare tagli, arrossamenti o doloro

Mani belle anche col freddo? Cinque tips per estremità morbide e curate

 

1 - MAI SENZA I GUANTI: sembra banale, eppure proteggere le mani dagli attacchi esterni è fondamentale. A volte possono risultare fastidiosi, specie se dobbiamo usare il cellulare o estrarre documenti o soldi dal portafoglio, ma indossare sempre i guanti è una protezione che andrebbe usata proprio sempre. Da tenere a portata di mano, per esempio nelle tasche del giubbotto, in borsetta, in auto, i guanti dovrebbero far parte della dotazione standard del nostro abbigliamento invernale per difenderci dalle temperature rigide, dal vento e dalle intemperie in generale. Attenzione anche a casa: se i guanti in lana o tessuto tecnico sono indispensabili per uscire, quelli in lattice non vanno mai dimenticati quando si fanno i lavori domestici. Oltre a preservare la pelle delle mani da agenti chimici che possono procurare fastidi e inaridire la pelle, sono necessari per evitare di lasciare le mani umide o addirittura bagnate, una dimenticanza che potrebbe causare tagli, arrossamenti o dolorose screpolature.

 

2 - ATTENZIONE ALLA DETERSIONE: la pulizia e la detersione delle mani sono fondamentali e, a maggior ragione dopo la pandemia, ancor più importanti di quanto fossimo disposti ad ammettere. È naturale quindi che, dopo una giornata trascorsa fuori casa, appena rientrati si senta la necessità di lavarsi le mani con una bella insaponata per ritrovare la freschezza della pulizia. Tuttavia, quando fa freddo, la pelle è secca e ha bisogno di qualche attenzione in più. Per non avere estremità dalla pelle ruvida e ingrigita, il primo suggerimento è quello di non utilizzare una quantità eccessiva di sapone, che non serve, puntando piuttosto su acqua tiepida e sapone neutro: detergenti troppo aggressivi infatti possono avere la spiacevole conseguenza di danneggiare l'epidermide, pur pulendola. Un altro piccolo trucco sta nello stendere un po' di olio vegetale sulle mani prima di lavarle: il modo migliore per assicurarci morbidezza e idratazione.

3 - OLIO EVO, UN ALLEATO PREZIOSISSIMO: un complice insospettabile, il cui aiuto però è davvero eccellente, è l'olio extravergine di oliva. Massaggiare l'epidermide a fine giornata con l'olio per dare sollievo a screpolature e tagli è un piccolo gesto capace di ottenere straordinari risultati. Per una riuscita davvero apprezzabile, basta versare qualche cucchiaio di miele in una ciotola a cui andrà aggiunto l'olio evo e un po' di latte o yogurt in modo da ottenere un composto fluido, ma non troppo liquido: un impacco davvero molto efficace che, oltre a dare sollievo alle mani, è utilissimo su tutto il corpo, dove possiamo utilizzarlo nei punti dove sentiamo tirare la pelle. Forse non tutti sanno che il miele è un antibiotico naturale e aiuta la guarigione dell'epidermide favorendo la cicatrizzazione.

4 - CREME SPECIFICHE E SEMPLICE BEAUTY ROUTINE: ovviamente, per mani dalla pelle liscia e vellutata, non si può mai dimenticare o sottovalutare una beauty routine specifica, in cui la crema è la regina assoluta. Tra le creme, meglio puntare su quelle composte da materie prime di qualità: un aiuto per la salute della nostra epidermide e anche per quella dell'ambiente. Via libera quindi agli ingredienti naturali come burro di cocco e di karitè, che hanno proprietà emollienti, antiossidanti e nutrienti e in grado di contrastare l'invecchiamento precoce, e all'olio di mandorle, ricco di vitamina E. Il consiglio furbo? Per una pelle liscia usiamo la dispensa: l'amido delle patate infatti è prezioso per graffi e piccole ferite sulla pelle. Per beneficiarne, sbucciamo e laviamo una patata cruda, poi mescoliamo con olio extravergine e applichiamo le patate sulle mani per una decina di minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. Da provare!


5 - IMPACCHI MIRACOLOSI: penetrando negli strati profondi, l'olio nutre e protegge la pelle. Un ottimo motivo per non tralasciare di massaggiare le mani lentamente prima di andare a dormire, una pratica di sicuro molto utile capace di far penetrare a fondo l'olio e riattivare la circolazione. L'ideale è partire dalle punta delle dita arrivando fin su al gomito; per non ungere le lenzuola, si possono infilare un paio di guantini di cotone, un trattamento da spa in grado di dare sollievo alle mani arrossate e screpolate. Sempre per porre rimedio alla pelle rovinata dal freddo, si può utilizzare il prezioso avocado usandone anche lo scarto che di ciò che è stato mangiato: basta strofinare la parte interna della buccia del frutto per mani morbide e bellissime. 

What's Your Reaction?

like

dislike

love

funny

angry

sad

wow